fbpx

Sanremo 2021, la forza degli influencer

Sanremo 2021, la forza degli influencer

Sanremo 2021, la forza degli influencer
Condividi

Condivido un’analisi semplice ma emblematica per comprendere, dati alla mano, la grande rimonta in classifica del duo Fedez/Michielin e perché, senza il peso della sala stampa, avrebbero vinto il festival. Sono infatti di Fedez e di sua moglie, Chiara Ferragni, i post Social con più interazioni dell’ultima settimana (anche dell’ultimo mese).

Malgrado le posizioni recenti espresse da Seth Godin sul mondo e le sorti degli influencer, sicuramente provocatorie e in parte visionarie, i leader delle classifiche social, alcuni di loro almeno, sono ancora e più che mai in grado di orientare gusti, consumi e comportamenti di molti utenti.

Egemonia mediatica = influenza di massa. 

È una regola che vale da qualche secolo. Quello che è cambiato è solo il mezzo con cui la si esercita. Di certo la portata e la capillarità. Un tempo erano i giornali, poi la radio, la tv e oggi i social. Il media continua a pesare più del messaggio, il messaggio conserva il suo valore solo per l’intervento di un’entità terza (in questo caso la giuria stampa, in altri casi della critica e degli “intellettuali”).

Detto ciò seppure con la mitigazione e l’intervento di giurie selezionate, l’influenza dell’online ha inciso anche sui vincitori, i Maneskin. Se isolassimo infatti i post Facebook con maggiore interazioni dell’ultima settimana – un modo per comprendere il gradimento di una fascia di pubblico leggermente più adulta – sono proprio i Maneskin i concorrenti con i contenuti più interattivi di questo specifico canale. Insomma, il fattore “popolarità social” è stato più forte di qualsiasi combinazione di note, parole e giri d’orchestra. Parrebbe!

Vincenzo Dell'Olio

Nei 17 anni di esperienza nel settore della comunicazione e del markerting digitale ha ideato e seguito le strategie di grandi Aziende come Volkswagen, Audi, Parmalat, Bonomelli, Riza Editore, Rai Trade, Monster, Sony Mobile, Vans, Red Bull. Dal 2015 è docente per il corso di Social Media e Web TV all’Università IULM di Milano. Dal 2021 insegna Digital Content Strategy allo IED. Scrive tanto, analizza, non è immune dalle serie tv e il sabato pomeriggio si dedica alla sociologia.

Lascia un commento