fbpx

È iniziata l’era del METAVERSO

È iniziata l’era del METAVERSO

È iniziata l’era del METAVERSO
Condividi

L’evoluzione dei social sarà il METAVERSO? A quanto pare si.

Un mondo digitale sempre più connesso alla vita reale in cui sarà possibile fare qualsiasi esperienza in modo sempre più immersivo.

Qualche settimana fa è stato lo stesso creatore di Facebook, Mark Zuckerberg, a condividere la rotta verso la quale la sua azienda sta puntando.

“Nei prossimi anni mi aspetto che la gente passi dal vederci principalmente come azienda di social media a una compagnia del metaverso”, aveva detto Mark.

Da allora mi sono guardato un po’ intorno accorgendomi che non è l’unico a investire cifre astronomiche per aggiungere intrecci con le esperienze quotidiane, realismo ed effetti speciali alla cosiddetta user experience dei propri prodotti.

Epic Games ad esempio, il colosso dei videogiochi, qualche giorno fa ha promosso un gigantesco evento di “in-game live music”. Si è trattato del primo concerto del nuovo tour della cantante Ariana Grande interamente svoltosi in modalità virtuale all’interno di FORTINE, il fortunato videogioco amato da milioni di utenti nel mondo. Un’esperienza ibrida fatta di performance live, micro-giochi, gadget virtuali, avatar giganteschi della cantante e ovviamente mondi senza confini fisici ed estetici. Un nuovo modo di concepire il live che forse molti di noi non apprezzeranno ma con cui bisogna sempre di più fare i conti.

Una nuova frontiera per gli organizzatori di eventi? Sicuramente si a guardare il successo di questo concerto. Ma non solo questo, non solo eventi, non solo intrattenimento, le opportunità saranno infinite e sempre maggiori anche con la progressiva evoluzione delle tecnologie.

Vi ricordate il vecchissimo e tanto fallimentare quanto avvenieristico Second Life? Forse adesso i tempi, gli utenti e le tecnologie sono mature per riprovarci.

L’ERA DEL METAVERSO è iniziata. Prepariamoci a sentire questa parola almeno quanto fino ad oggi abbiamo sentito ripetere VIDEO, SOCIAL E MOBILE.

Vincenzo Dell'Olio

Nei 18 anni di esperienza nel settore della comunicazione e del markerting digitale ha ideato e seguito le strategie di grandi Aziende come Volkswagen, Audi, Parmalat, Bonomelli, Riza Editore, Rai Trade, Monster, Sony Mobile, Vans, Red Bull. Dal 2015 è docente per il corso di Social Media e Web TV all’Università IULM di Milano. Dal 2021 insegna Digital Content Strategy allo IED. Scrive tanto, analizza, non è immune dalle serie tv e il sabato pomeriggio si dedica alla sociologia.