Il negozio del futuro: dati, trend e visioni

Il negozio del futuro: dati, trend e visioni

Il negozio del futuro: dati, trend e visioni
Condividi

Siamo in una fase storica in cui store fisico e online, operatori tradizionali e dot com lavorano gli uni verso gli altri in un’ottica di convergenza o in altri casi di complementarità dei servizi ed esperienze.

Nello specifico il punto vendita, slegato dal suo senso originario di accesso fisico al prodotto, è in cerca di nuovi significati e funzionalità, in ottica anche relazionale. I principali attori internazionali stanno sperimentando tecnologie e partnership per rispondere alla trasformazione delle abitudini del consumatore e stanno lavorando per integrare il negozio con gli altri punti di contatto, in ottica omnicanale. Anche i retailer italiani sono impegnati a ridefinire i propri processi interni e a rivisitare il ruolo del negozio attraverso l’adozione di innovazioni digitali, l’integrazione dello store con i canali digitali, l’offerta di servizi di valore per il cliente all’interno del punto vendita e la sperimentazione di formati innovativi di negozio.

Tutto ciò è splendidamente riassunto nell’infografica che riporta i dati e le visioni salienti emerse durante l’evento dell’Osservatorio sull’Innovazione Retail promosso dal Politecnico di Milano.

Leggi anche il mio articolo sull’evento dell’Osservatorio sull’Innovazione Retail pubblicato su LinkedIn.

Vincenzo Dell'Olio

Nei 15 anni di esperienza nel settore della comunicazione e del markerting digitale ha ideato e seguito le strategie di grandi Aziende come Volkswagen, Audi, Parmalat, Bonomelli, Riza Editore, Rai Trade, Monster, Sony Mobile, Vans, Red Bull. Dal 2015 è docente per il corso di Social Media e Web TV all’Università IULM di Milano. Scrive tanto, non è immune dalle serie tv e il sabato pomeriggio si dedica alla sociologia.

Lascia un commento