Come Mercedes valorizza la sponsorizzazione degli US Open e la propria tecnologia.

Come Mercedes valorizza la sponsorizzazione degli US Open e la propria tecnologia.

Come Mercedes valorizza la sponsorizzazione degli US Open e la propria tecnologia.
Condividi

Durante l’evento tennistico statunitense US Open il marchio Mercedes Benz ha promosso l’iniziativa “Serve Like Sloane” incentrato attorno al nuovo assistente vocale presente all’interno delle proprie automobili.

Grazie alle Realtà Aumentata il brand ha organizzato una lezione insieme alla campionessa di tennis Sloane Stephens, vincitrice del torneo due anni fa.

Per giocare, i visitatori dello show-room Mercedes durante le due settimane del torneo, entrano in un mini campo da tennis e, imbracciata una racchetta, chiedono all’assistente vocale: “Ehi Mercedes, insegnami a giocare come Sloane”. Da quel momento parte la lezione virtuale il cui video sarà poi anche condivisibile sui social.

Al termine della lezione MBUX, l’assistente vocale appunto, valuta il rendimento dei vari giocatori e dà loro dei consigli, spesso impietosi 😂.

Una case history interessante che mostra come sia possibile valorizzare la sponsorizzazione e il legame di un marchio con un territorio specifico come quello sportivo e come, al tempo stesso, una tecnologia intelligente presente all’interno dell’auto possa mostrare il suo valore anche al di fuori di essa.

Vincenzo Dell'Olio

Nei 15 anni di esperienza nel settore della comunicazione e del markerting digitale ha ideato e seguito le strategie di grandi Aziende come Volkswagen, Audi, Parmalat, Bonomelli, Riza Editore, Rai Trade, Monster, Sony Mobile, Vans, Red Bull. Dal 2015 è docente per il corso di Social Media e Web TV all’Università IULM di Milano. Scrive tanto, non è immune dalle serie tv e il sabato pomeriggio si dedica alla sociologia.

Lascia un commento