[VACANZE] Ecco quello che sta succedendo negli uffici Italiani

[VACANZE] Ecco quello che sta succedendo negli uffici Italiani

Condividi

Nelle ultime settimane sto cavalcando l’onda della mia petizione estiva: “due mesi di libertà dall’ufficio in cambio della copertura beach office delle principali mansioni”. Molte le sottoscrizioni, tutti lavoratori dipendenti e nessun imprenditore, ma sappiamo che certi cambiamenti culturali vanno affrontati e supportati con pazienza.
Se il lavoro fosse ben diluito nel tempo e sopratutto nella stagione estiva eviteremmo reazioni e comportamenti di “evasione” dal lavoro tipica di alcuni settori.
Qualcosa tipo questa:

E’ anche vero che, come dice qualcuno “meno lavori e meno vuoi lavorare” per cui la mia è una provocazione in cerca di dati scientifici a sostegno prima di divenire il cavallo di battaglia per la mia candidatura a ministro del lavoro.

Detto ciò spero che i fancazzisti di luglio che avevano tempo da perdere dietro un post del genere abbiano imparato qualche nuova tecnica di mimetizzazione.

Sono solidale con voi. “31 salva a tutti”.

Vincenzo Dell'Olio

Nei 15 anni di esperienza nel settore della comunicazione e del markerting digitale ha ideato e seguito le strategie di grandi Aziende come Volkswagen, Audi, Parmalat, Bonomelli, Riza Editore, Rai Trade, Monster, Sony Mobile, Vans, Red Bull. Dal 2015 è docente per il corso di Social Media e Web TV all’Università IULM di Milano. Scrive tanto, non è immune dalle serie tv e il sabato pomeriggio si dedica alla sociologia.

Lascia un commento