10 modi per ottimizzare Google+

10 modi per ottimizzare Google+

Condividi

Da qualche settimana sto utilizzando Google+ in modalità “tester” per capire in maniera critica cosa e come utilizzare questo nuovo giocattolo per le attività di social media marketing. Provando e riprovando sto scoprendo, anche grazie ai vari consigli in rete, diverse funzionalità interessanti. Tra le altre cose G+ permette di inviare messaggi diretti, bloccare le notifiche, formattare il testo, gestire la privacy e molto altro. Ecco una serie di brevissimi video tutorial per scoprire le funzioni più nascoste e migliorare il proprio profilo rendendolo sempre più: “Plus”. Prima di avviare i video vi consiglio di espandere il filmato a tutto schermo.

1. Modificare il formato del testo negli update inserendo grassetto e corsivo

2. Utilizzare Spark (in Italiano “Spunti”) per seguire i propri interessi

3.Utilizzare il Drag & Drop per inserire foto nel riquadro di aggiornamento status

4.Citare altre persone nei post utilizzando “@”

5.Inviare messaggi diretti a uno o più utenti

6.Collegarsi con i permalink al singolo aggiornamento di qualcuno (ogni update ha un suo link)

7.Imparare a gestire la propria privacy navigando nelle funzioni di identificazione destinatari

8.Utilizzare i tasti di scelta rapida (in perfetto stile Google)

9.Bloccare le notifiche

10.Vedere come il proprio profilo appare agli altri

Vincenzo Dell'Olio

Nei 15 anni di esperienza nel settore della comunicazione e del markerting digitale ha ideato e seguito le strategie di grandi Aziende come Volkswagen, Audi, Parmalat, Bonomelli, Riza Editore, Rai Trade, Monster, Sony Mobile, Vans, Red Bull. Dal 2015 è docente per il corso di Social Media e Web TV all’Università IULM di Milano. Scrive tanto, non è immune dalle serie tv e il sabato pomeriggio si dedica alla sociologia.

Lascia un commento